I fratelli Karamazov -Fëdor Dostoevskij

img_20170105_195517_838

  • Titolo: I Fratelli Karamazov
  • Autore: Fedor M. Dostoevskij
  • Edizione: Einaudi
  • Pagine: 1033
  • Valutazione: 5_star_rating_system_5_stars

 

“Sai Alëša- disse Ivan con voce ferma – se avrò veramente la forza di guardare alle gemmette vischiose, potrò amarle soltanto ricordandomi di te. Mi sarà sufficiente che ecco , in un angolo del mondo, ci sia tu, e il vivere non riuscirà a venirmi a nausea.”

Pubblicato a puntate a partire dal 1879 su “il messaggero russo”, i fratelli Karamazov è l’ultimo e il più importante libro scritto da Fëdor Dostoevskij.

Dmitrij, primogenito di Fëdor e della sua prima moglie, Adelajda Ivanovna, irruento e passionale, torna nella sua città natale, dopo essere cresciuto a Mosca presso parenti in seguito all’abbandono da parte dei genitori, per riscuotere il debito che suo padre ha nei suoi confronti.

Dalla seconda moglie, Sof’ja Ivanovna (soprannominata “l’urlona, a causa delle crisi isteriche di cui era preda”), Fëdor ha due figli, che, dopo la morte della loro madre sono cresciuti presso  Efim Petrovič, il quale si occupa di loro fino alla maggiore età: Ivàn, intellettuale e ateo, e Aleksej, detto Alëša, novizio di un monastero, buono e caritatevole.

C’è poi un quarto figlio, illegittimo, Smerdjakov, nato dall’unione di Fëdor con Lizaveta Smerdjaskaja, che vive nella casa del padre, dove lavora come cuoco e servitore.

Dopo un violento litigio con il padre, a causa di Grusen’ka, donna che entrambi si contendono, Dmitrij, in preda alla rabbia, lo aggredisce e gli dichiara di volerlo uccidere. Quando verrà commesso l’omicidio ai danni di Fedor viene accusato Dmitrij, e i suoi fratelli cercheranno di provare la sua innocenza.

Nel romanzo vengono trattati temi quali la fede, l’ateismo , il libero arbitrio, la sofferenza (e la morte) dei bambini, il tradimento, la gelosia, la libertà, in maniera molto profonda.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...